immagine di testata

LOGO_COMUNE

immagine di testata

NEWS    NEWS    NEWS

 

Sportello INFORMAGIOVANI

LO SPORTELLO INFORMAGIOVANI SI TROVA PRESSO IL BOTTEGHINO DEL TEATRO COMUNALE REGINA MARGHERITA ED E’ APERTO DAL MERCOLEDI’ AL SABATO DALLE ORE 08:30 ALLE ORE 13:30 

 RESPONSABILE SIG.RA : LUCIA GUAGLIANO

RECAPITI 0922 949579  - CELL 389 1804274  - E_mail: informagiovani@comune.racalmuto.ag.it

LINK:  LOGO_uaRisultati dei progetti Erasmus +

 

BANDI E CONCORSI:

download 1 . Concorso di idee per le politiche giovanili

 


 

2. CAMPO GIOVANI 2017- BANDO DELLA GUARDIA COSTIERA PER 260 GIOVANI DI ETA’ COMPRESA TRA I 14 E I 22 ANNI   Risultati immagini per logo campo giovani

Il Comando Generale delle Capitanerie di Porto e il Dipartimento della Giuventu’ e del Servizio Civile Nazionale organizzano, per l’estate 2017, campi estivi per la promozione della cultura della protezione dell’Ambiente Marino e della Sicurezza nella Navigazione.

Il progetto è destinato a Ragazzi e Ragazze residenti in Italia, di età compresa tra i 14 ed i 22 anni, e che frequentino istituti scolastici superiori o siano iscritti ai primi anni del ciclo universitario. Saranno attivati vari corsi in quindici località, tra cui:

CATANIA – TRAPANI E MAZARA DEL VALLO.  I particolari della domanda di partecipazione e il Bando sono disponibili sul sito www.campogiovani.it      -    B A N D O


3. AVVISO presentazione progetti “Giovani per il Sociale 2018″ e “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici 2018″

Scadenza : 15-02-2018 18:00

In ottemperanza alle disposizioni contenute nell’art. 3, comma 1, lett. b) del decreto legge 28 giugno 2013, n. 76, convertito dalla legge 9 agosto 2013, n. 99, il presente Avviso ha l’obiettivo di promuovere progetti del privato sociale diretti ai giovani nei territori delle Regioni meno sviluppate (Calabria, Campania, Puglia, Sicilia, Basilicata) finalizzati sia all’inclusione sociale che alla crescita personale, favorendo l’occupabilità, l’attivazione, l’integrazione, l’inclusione e politiche di innovazione sociale.

Le azioni progettuali devono avere come beneficiari diretti giovani di età compresa tra i 14 ed i 35 anni.

Le domande di partecipazione possono essere presentate, a partire dal 15 gennaio 2018, tramite PEC all’indirizzo avvisigioventudgscn@pec.governo.it ed entro e non oltre le ore 18,00 del 15 febbraio 2018, a pena di irricevibilità.

La PEC nell’oggetto deve indicare il codice identificativo dell’Avviso: AGS2018 e la denominazione del soggetto proponente.

Allegati:


4. Resto al Sud: dal 15 gennaio le domande

Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate da giovani nelle regioni del Mezzogiorno.
Le agevolazioni sono rivolte ai giovani 
tra 18 e 35 anni.
E’ possibile avviare attività di produzione di beni e servizi. Sono   escluse    dal finanziamento le attività libero professionali e il commercio.
Ogni soggetto richiedente può ricevere un finanziamento massimo di  50 mila euro.   Nel caso in cui la richiesta arrivi da più soggetti, già costituiti o costituendi, il finanziamento massimo è pari a   200 mila euro.
I progetti imprenditoriali possono avere un programma di spesa del valore massimo di 200 mila euro.
Sono finanziabili:

  • interventi per la ristrutturazione o manutenzione straordinaria di beni immobili (massimo 30% del programma di spesa)
  • impianti, attrezzature, macchinari   nuovi
  • programmi informatici e servizi TLC (tecnologie per l’informazione e la telecomunicazione)
  • altre spese utili all’avvio dell’attività (materie prime, materiali di consumo, utenze e canoni di locazione, canoni di leasing, garanzie assicurative nel limite del 20% massimo del programma di spesa)

Non sono ammissibili le spese di progettazione, le consulenze e quelle relative al costo del personale dipendente.

Le agevolazioni coprono il   100%   delle spese e prevedono:

  • contributo a fondo perduto,  pari al   35%   del programma di spesa
  • finanziamento bancario, pari al 65% del programma di spesa, concesso da un istituto di credito che aderisce alla   convenzione   tra Invitalia e ABI, garantito dal    Fondo di garanzia per le PMI

Gli interessi del finanziamento sono coperti da un   contributo in conto interessi.
Il finanziamento bancario deve essere restituito in   8 anni  di cui   2    di preammortamento.
Le agevolazioni sono erogate in regime de minimis.

Le domande  potranno essere presentate dal 15 gennaio sul sito di Invitalia, sul quale sono inoltre disponibili tutte le informazioni.



 

 

VAI ALLE:

NEWS    NEWS    NEWS