immagine di testata

LOGO_COMUNE

INFOASSOCIAZIONI :

CLICCA ! >> PER GUARDARE LE NOVITA’

Tel. 0922 94 00 33 – Fax 0900 94 80 54

E_mail: infoassociazioni@comune.racalmuto.ag.it

Responsabili : Assessore : Carmela Matteliano – Istruttore Amministrativo:  Giusy Cipolla

Nel LINK che segue si possono trovare le Risorse da cui attingere tutte le info inerenti : BANDI – CONCORSI – LEGGI – e quant’altro utile a tutte le forme di ASSOCIAZIONE  previste dalla Legge e presenti nel TERRITORIO:

http://www.unioneassessorati.it/

 

L’Unione degli Assessorati alle politiche socio-sanitarie e del lavoro è un’associazione a carattere nazionale di enti pubblici, costituita nel 2005 da diversi assessorati con deleghe alle politiche socio-sanitarie e del lavoro al fine di migliorare l’efficacia della spesa pubblica con specifico riferimento al campo del sistema di welfare allargato, di migliorare la qualità dei servizi all’utenza nel suddetto campo di intervento, di ridurre le diseconomie di sistema riconducibili al coordinamento non ancora sufficiente tra le politiche di welfare sociale e quelle occupazionali e accrescere in tal modo la qualità della vita della popolazione.

Compito principiale dell’Associazione, è quello di fornire alle amministrazioni aderenti gli strumenti necessari all’assolvimento delle competenze e dei compiti determinati sulla base dei principi sanciti dalla L.267 del 18 agosto 2000 e dalla legge 328/2000 oltre che dalla normativa afferente le politiche del lavoro.


 

images

Bando Volontariato – Reti locali – (A seconda della Regione)

La Fondazione CON IL SUD pubblica un nuovo bando dedicato al volontariato, rivolgendosi alle reti locali, che potranno presentare programmi finalizzati a rafforzare l’impatto della propria azione al Sud (nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia), migliorando e ampliando l’offerta, la qualità e la diversificazione dei servizi ai cittadini.

A disposizione 5,8 milioni di euro.

Il bando prevede che le reti locali siano composte da almeno 5 organizzazioni di volontariato. Potranno essere coinvolti, oltre al mondo del terzo settore, quello economico, della scuola e delle istituzioni. Le organizzazioni di volontariato dovranno comunque rappresentare almeno il 75% dei componenti della rete.

Saranno valutate positivamente le proposte che prevedano, tra le altre, le seguenti condizioni: la valorizzazione e qualificazione dei volontari; la sostenibilità dell’intervento; il coinvolgimento di soggetti di natura diversa (istituzioni, imprese, terzo settore, ecc.) e l’ampliamento della rete esistente ad altre organizzazioni di volontariato; l’innovatività a livello organizzativo e metodologico; il coinvolgimento di categorie tradizionalmente escluse dalle opportunità di partecipazione sociale (immigrati, anziani, disabili, ecc.); modalità di comunicazione efficaci e sostenibili.

Le proposte dovranno essere presentate esclusivamente online. La scadenza è diversificata in base alla regione in cui opera la rete: 16 maggio per Basilicata e Sicilia; 18 maggio per Calabria e Puglia; 20 maggio per Campania e Sardegna.

Documenti


 

N O V I T A’

13.06.2017 

AVVISO: Operatrici/Operatori delle Associazioni Sociali Iscritti all’Albo 


 

AVVISO : INCONTRO DI COORDINAMENTO CON LE ASSOCIAZIONI (FESTA DEL MONTE)

Progetto  “Giovani idee”


 

Bando Funder35 rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro

Il bando annuale Funder35 è rivolto alle organizzazioni culturali senza scopo di lucro (imprese sociali, cooperative sociali, associazioni culturali, fondazioni, ecc), composte in prevalenza da under 35 e impegnate principalmente nell’ambito della produzione artistica/creativa in tutte le sue forme, da quelle tradizionali a quelle di ultima generazione o nell’ambito dei servizi di supporto alla conoscenza, alla valorizzazione, alla tutela, alla protezione, alla circolazione dei beni e delle attività culturali.

Il bando non è finalizzato alla creazione di start-up ma vuole rendere più solide e stabili le imprese culturali già avviate, fornendo loro opportunità di crescita e di sviluppo per favorire un migliore posizionamento sul mercato e una maggiore efficienza e sostenibilità.

Il bando scade il 23 giugno 2017 e prevede l’invio on-line delle proposte di progetto.

I Territori coinvolti

le regioni Basilicata, Calabria, Campania, Lombardia, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia e Valle d’Aosta;

le province di Bologna, Modena, Parma e Ravenna in Emilia Romagna, Pordenone e Udine in Friuli-Venezia Giulia, le province della Spezia e di Genova in Liguria, le province di Ascoli Piceno e Ancona nelle Marche, di Firenze, Livorno e Lucca in Toscana, le province di Belluno, Padova, Rovigo, Verona e Vicenza in Veneto.

BANDO